Comune di Roana

Avviso manifestazione di interesse per la proroga quinquennale di aree edificabili

Pubblicata il 08/05/2018

PREMESSO CHE:
  • con deliberazione n. 17 del 28/02/2013 il Consiglio Comunale ha adottato il 1^ Piano degli Interventi che è stato poi approvato con deliberazione n. 36 del 22/07/2013, in vigore dal 14/08/2013;
  • l’art. 18, comma 7, della L.R. 23/04/2004, n. 11 prevede che decorsi cinque anni dall’entrata in vigore del piano decadono le previsioni relative alle aree di trasformazione o espansione soggette a strumenti attuativi non approvati;
  • conseguentemente, per il P.I. del Comune di Roana, i cinque anni suddetti scadono il 13/08/2018;
  • l’art. 18, comma 7 bis della suddetta legge, prevede che “Per le previsioni relative alle aree di espansione soggette a strumenti attuativi non approvati, gli aventi titolo possono richiedere al comune la proroga del termine quinquennale. La proroga può essere autorizzata previo versamento di un contributo determinato in misura non superiore all’1 per cento del valore delle aree considerato ai fini dell’applicazione dell’IMU. Detto contributo è corrisposto al comune entro il 31 dicembre di ogni anno successivo alla decorrenza del termine quinquennale ed è destinato ad interventi per la rigenerazione urbana sostenibile e per la demolizione. L’omesso o parziale versamento del contributo nei termini prescritti comporta l’immediata decadenza delle previsioni oggetto di proroga e trova applicazione quanto previsto dal comma 7”.
 
S I   A V V I S A N O
 
i cittadini interessati, che è possibile presentare richiesta di proroga del termine quinquennale per le Aree Edificabili soggette a Strumento Urbanistico Attuativo non approvato come sopra illustrato.
 
La richiesta dovrà essere presentata e sottoscritta da tutti i proprietari del terreno, in formato cartaceo all’Ufficio Protocollo del Comune o tramite Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo: comune.roana.vi@pecveneto.it, nonché completa di: generalità, residenza, Codice Fiscale, recapito telefonico di ogni richiedente, individuazione catastale (foglio e mappale) ed Atto Unilaterale d’Obbligo in cui i proprietari si impegnano a versare “un contributo determinato in misura non superiore all’1 per cento del valore delle aree considerato ai fini dell’applicazione dell’IMU ed a corrisponderlo al Comune entro il 31 dicembre di ogni anno”.
 
La scadenza per la presentazione della domanda è fissata per
Lunedì 13 Agosto 2018 entro le ore 12:00
 
Successivamente il Comune valuterà le domande e procederà con la redazione del Piano degli Interventi (2018-2022), secondo la procedura di cui all’art. 18 della L.R. 23/04/2004, n. 11.

Facebook Google+ Twitter